Popolari, le candidate chiedono più servizi per le donne lavoratrici

CONEGLIANO

Offrire più possibilità per le mamme lavoratrici, lo chiedono le candidate di “Libertà Civica e Popolare, Conegliano al Centro”.


Alice Battaglia già impiegata Usl, Desirée Banco studentessa universitaria, Luana Beraldo imprenditrice, Ioana Cason impiegata, Patrizia Loberto commerciante, Nadia Lucchetta consulente storico-artistica, Marta Morelli export manager, e Erika Olivier casalinga, sono le candidate della lista centrista che sostiene Piero Garbellotto. «L’amministrazione comunale dovrebbe venire incontro alle donne con programmi di reinserimento lavorativo» spiegano. «All’interno di questa lista non siamo la metà dei candidati, come avremmo desiderato, proprio perché per le donne è più difficile trovare il tempo per dedicarsi alla cosa pubblica – osservano le candidate di Conegliano al Centro - vorremmo entrare in consiglio comunale e portare la voce anche delle altre donne». —



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi