“Comune europeo dello sport” Motta sente la vittoria in pugno

La candidatura per il 2023 ha incontrato ampi consensi nella commissione «Per impianti, associazioni e progetti la città ha tutte le carte in regola»

motta di livenza

“Comune europeo dello sport 2023”, Motta di Livenza è tra le favorite. Si è conclusa ieri pomeriggio la visita dei giudici dell’associazione no profit Aces Europe, con sede a Bruxelles, che ogni anno assegna il premio di Capitale europea dello sport, nel Comune di Motta. La commissione è rimasta piacevolmente colpita dal polo sportivo mottense che conta tra le sue file 23 associazioni. «Abbiamo visitato tutte le strutture fino a farci venire il mal di gambe - ha scherzato il presidente della delegazione Gian Francesco Lupatelli - Siete ricchi di impianti, di associazioni sportive e di progetti, sono in programma diversi piani che renderanno la realtà sportiva mottense ancora più ricca. Motta ha le carte in regola per ottenere un ottimo risultato, siete molto preparati e vi è un ottimo impegno di base, l’amministrazione comunale sta facendo molto per lo sport».


Il Comune mottense è l’ultima tappa del tour della commissione dei giudici che nelle scorse settimane ha visitato le altre candidate che sono la veneta Marcon, in provincia di Venezia, Cardano al Campo nel Varesotto, Codogno in provincia di Lodi, Castano Primo nel Milanese, Crescentino in provincia di Vercelli e Monte di Procida nel Napoletano. Aces Europe fin dalla sua fondazione, nel 1999, si pone l’obiettivo di promuovere lo sport tra i cittadini dell’Unione Europea, in particolare verso bambini, anziani e disabili.

Oltre ai requisiti di natura tecnica circa la qualità dell’ impiantistica sportiva, la presenza di enti ed associazioni, e il numero dei relativi tesserati, viene richiesta l’osservazione e la promozione dei cinque obiettivi principali alla base del manifesto Aces: divertimento con l’esercizio fisico; disponibilità a raggiungere gli obiettivi; rafforzare il senso di appartenenza alla comunità; imparare il fair play; e migliorare la salute.

Ha proseguito il presidente: «Ritengo che con tutte le società sportive che avete, che rappresentano le diverse discipline e le strutture, avete buone probabilità. Ci riuniremo per valutare se i criteri richiesti sono stati rispettati e nel giro di una settimana avrete il risultato della votazione, così in caso potrete festeggiare».

In caso di vittoria, il Comune dovrà impegnarsi per un anno nella creazione di eventi per la promozione dello sport e della salute, inviando una relazione trimestrale all’associazione. L’aggiudicazione del titolo permetterà a Motta di entrare all’interno di una rete utile per la creazione di progetti che potranno essere finanziati per circa l’80% dall’associazione. «Abbiamo 5 milioni di euro di investimenti sicuri nell’ambito dello sport - ha dichiarato il sindaco Alessandro Righi - Al di là del risultato finale siamo soddisfatti del lavoro che abbiamo svolto finora e che proseguiremo nei prossimi mesi. La candidatura ha immesso nuova linfa, creando una maggiore collaborazione tra il Comune e le associazioni per promuovere lo sport e la salute a Motta». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA



Video del giorno

Trentanove arresti, smantellata la nuova Mala in Veneto: il video del blitz a Mestre

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi