Contenuto riservato agli abbonati

Maestra no mask in rianimazione. «Mia sorella tra la vita e la morte. Un errore drammatico non essersi vaccinata»

Sabrina Pattarello. Insegnava alla primaria Giovanni XXIII di Treviso, ai bimbi diceva che il Covid non è pericoloso e la mascherina non serve. Aveva perso il posto perché sprovvista del diploma magistrale.

Sabrina Pattarello, l’insegnante anti mascherine cacciata da una scuola di Treviso è sempre in condizioni gravissime. La sorella Elisabetta lavora come infermiera nello stesso ospedale

l’intervista

Sabrina Pattarello è su un letto della terapia intensiva dell’ospedale Dell’Angelo di Mestre. Intubata, da giorni lotta tra la vita e la morte. La diagnosi: Covid. Insegnante alla primaria Giovanni XXIII di Treviso, ai bambini diceva che il virus non esiste e che comunque «uccide solo i vecchi». Lì fuori c’è Elisabetta, la sorella, che ripete: «Sabrina ha sbagliato, vaccinarsi è l’unica maniera per uscire da tutto questo».

scelte

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi