Folli corse sulla Feltrina e ubriachi al volante: quattro patenti ritirate a Treviso

Un 41enne di Roncade è stato intercettato sulla Feltrina, dove vige il limite di 50 km orari in centro abitato, mentre viaggiava a 117 km/h, superando di oltre 60 km orari il limite consentito

TREVISO. Sono quattro le patenti ritirate questa notte dalla Polizia Locale di Treviso.

Durante servizio notturno finalizzato al contrasto della guida in stato di ebbrezza e per il controllo dei limiti di velocità in centro abitato, gli agenti del Comando di via Castello d’Amore hanno fermato due giovanissimi e due  quarantenni residenti nell’hinterland.

In particolare, un 41enne di Roncade è stato intercettato sulla Feltrina, dove vige il limite di 50 km orari in centro abitato, mentre viaggiava a 117 km/h, superando  di oltre 60 km orari il limite consentito.

Inoltre, il conducente era in stato di ebbrezza alcolica con oltre 1.15 g/l di alcol nel sangue.  

«Un 23enne residente a Casale sul Sile verso le 3 di questa mattina non si è fermato all’alt degli agenti mettendosi in fuga, ma dopo un inseguimento protrattosi per qualche centinaio di metri è stato alla fine bloccato dagli agenti», spiega il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo.  «L’esame dell’alcoltest ha certificato l’ubriachezza con cioè 2.4 g/litro nel sangue, quasi quattro volte il limite consentito».

Infine, un 22enne, residente  a Treviso, è stato fermato a 110 km orari su un tratto di strada dove vige il limite di 50 km/h. «Il giovane era in grave stato di ebbrezza alcolica»,  sottolinea Gallo. « Per lui è scattato il ritiro della patente e la denuncia all’autorità giudiziaria oltre alla segnalazione alla Prefettura per non essersi fermato all’alt».

La sicurezza stradale resta una priorità. I controlli notturni testimoniano come la questione della sicurezza stradale sia di fatto una emergenza che va affrontata a 360 gradi. «Già la Prefettura, molto sensibile su queste tematiche, ha organizzato un primo incontro fra tutti i soggetti interessati ma è evidente che la percezione del pericolo da parte dei giovanissimi e non solo, è di fatto scaduta», osserva il comandante. «Oltre alle azioni di prevenzione e di educazione che stiamo realizzando con gli studenti vi sarà anche un incremento dei controlli stradali. Controlli che saranno intensificati sia di giorno che in orari notturni con specifici e mirati servizi sia con l’etilometro che con il drug test».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Palma, il drone riprende il fiume di lava che si fa largo tra le case

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi