Contenuto riservato agli abbonati

Polmonite da Covid, poi infarto: grave l’imam del Coneglianese

Nei giorni scorsi segni di miglioramento per il macedone Nurceski. Il nipote: «Grazie a tutti per l’affetto dimostrato»

SUSEGANA- L'imamAjhan Nurceski della comunità islamica coneglianese e del centro culturale Emanet di Susegana è stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale in seguito ad un infarto. Era stato contagiato dal Covid nelle scorse settimane, aveva superato una polmonite e il peggio sembrava alle spalle. Ma domenica sera ha avvertito un malore ed è stato ricoverato nel reparto di cardiologia di Conegliano.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi