Contenuto riservato agli abbonati

Il medico trevigiano a ritmi folli: «Le visite ai pazienti? Come in catena di montaggio»

Il dottor Alessandro Fornasier

Alessandro Fornasier, con ambulatorio a Pieve di Soligo, cura 1.650 assistiti: «Quindici minuti a persona e devo fare il burocrate»

PIEVE DI SOLIGO. Quindici minuti a paziente. Un ritmo da “catena di montaggio” appesantito dalla montagna di incombenze burocratiche e dal pensiero costante di non sbagliare, facendo tutto al meglio ma in tempi rapidissimi. Nello studio del dottor Alessandro Fornasier, 46 anni, medico di base a Pieve di Soligo con 1.650 assistiti, 150 in più rispetto al tetto limite fissato a livello nazionale, non ci si ferma un istante.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Gian Piero Gasperini: "Cristiano Ronaldo non devo presentarlo io: è straordinario"

Rosti di uova e rapa rossa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi