Contenuto riservato agli abbonati

È morto Armando Sutor. Col fratello Mario creò Cottoveneto

Da sinistra Mario e Armando Sutor

Aveva 78 anni, era malato da tempo. Vasto cordoglio in città. La storia di un’impareggiabile saga di impresa ed estetica

TREVISO. Era malato da tempo, una polmonite gli è stata fatale. È scomparso a 78 anni Armando Sutor, l’architetto che con il fratello Mario ha firmato la saga di Cottoveneto, un’avventura che univa arte ed impresa nel segno dello stile. E che ha portato Treviso e la Marca, dalla fine degli anni ’60 fino al 2010, a vivere un’incredibile saga di arte ed estetica: il loro atelier, per mezzo secolo, è stato meta dei più grandi nomi dell’arte trevigiana, veneta ed italiana (dai Benetton a Nesi, da Murer a Zancanaro, da Abate a Biasi, da Barbisan a Rincicotti: un centinaio i nomi, la lista fa impressione), con mille contaminazioni al design e al fumetto (Crepax).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Trentanove arresti, smantellata la nuova Mala in Veneto: il video del blitz a Mestre

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi