Conegliano, la Lega espelle Giovanni Bernardelli

Lo storico militante del Carroccio accusato di sostenere la candidatura di Fabio Chies (Fi), avversario di Piero Garbellotto

CONEGLIANO. Bufera nella Lega coneglianese e di Marca. Nella giornata di oggi, 3 settembre, il commissario provinciale del partito Gianangelo Bof ha comunicato di aver inoltrato ai vertici regionali il provvedimento di espulsione dalla Lega di Giovanni Bernardelli, storico militante leghista tesserato da 24 anni, presidente del consiglio comunale uscente, già candidato sindaco del Carroccio in città.

Il commissario Bof spiega di aver ricevuto segnalazioni sulla partecipazione di Bernardelli, stamattina al mercato, al volantinaggio a favore di Fabio Chies, sindaco uscente che si ricandida e responsabile provinciale di Forza Italia, avversario alle elezioni del candidato Piero Garbellotto sostenuto da Carroccio, FdI e civica. Si tratterebbe dell’ultimo di una serie di episodi, che avevano già portato alla diffida di Bernardelli su iniziativa dello stesso Bof e del commissario elettorale per Conegliano, Roberto Bet. 

Diversa la versione del diretto interessato, che parla di un incontro casuale con l’ex sindaco e di due parole scambiate in amicizia. Tanto che annuncia ricorso contro il provvedimento presso i vertici federali del partito. 

Video del giorno

Homeschooling, il racconto di Morena Franzin: "Tre figli che studiano a casa, nessun rimorso"

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi