Donna trovata morta a Castelfranco: aperta inchiesta per omicidio volontario

Fascicolo, per ora senza indagati, in attesa di autopsia, sul ritrovamento del cadavere di Serena Fasan nella sua abitazione

CASTELFRANCO. Giallo di Castelfranco. Il pubblico ministero e sostituto procuratore della repubblica, Mara Giovanna De Dona', ha aperto un fascicolo per omicidio volontario senza indagati, in attesa dell'autopsia che dovrebbe chiarire come è morta Serena Fasan. 

La morte della giovane donna ha ancora i contorni poco chiari. In attesa dell’esito dell’autopsia la Procura ha deciso di aprire un’inchiesta per omicidio volontario, pur senza indagati, sulla base dei risultati delle indagini condotte fino ad ora.

IL

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi