Escalation di furti nelle case. Presa di mira anche la Restera

Non si placa l’ondata di raid in abitazioni, garage e macchine della cintura Il sindaco Giuliato: «Le telecamere ci sono, ma le persone siano sempre vigili»

CASALE SUL SILENon si placa l’ondata di effrazioni e di furti in casa, che, nelle recenti settimane, ha letteralmente travolto varie zone della provincia (da Preganziol e San Cipriano per arrivare a nord di Treviso, coinvolgendo Saletto, Candelù, Cimadolmo e Arcade) facendo di agosto un mese da bollino nerissimo. A farne le spese, negli ultimi giorni, anche la Restera casalese, tornata bersaglio prediletto dei furti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Gian Piero Gasperini: "Cristiano Ronaldo non devo presentarlo io: è straordinario"

Rosti di uova e rapa rossa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi