Contenuto riservato agli abbonati

Saranno tagliati 25 alberi per diposizione della Rete Ferroviaria Italiana

Lo dice il proprietario dell’area boschiva vicino allo Storga:  «Mi dispiace molto, non posso fare altrimenti: è un’imposizione per la vicinanza ai binari»

TREVISO. «Il taglio? Necessario e ordinato, a me è anche dispiaciuto molto ma non potevo fare altrimenti». Ad alzare le mani davanti alla protesta per i tanti alberi capitozzati e tagliati nel boschetto lungo via Madonnetta è il proprietario dell’area su cui ieri è stato effettuato anche un sopralluogo dei vigili urbani di Treviso.

«Non è stata una scelta fatta a caso, tantomeno per lasciare spazio a chissà quale cantiere.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi