Contenuto riservato agli abbonati

Codognotto: «Noi estranei a traffici illeciti»

Il capannone a Campo San Martino, nel Padovano, dove è stato depositato parte del materiale illecito

L’azienda di trasporto finita nell’indagine della Dda: «Abbiamo fatto carichi confidando in documenti falsificati da altri»

SALGAREDA. Coinvolta nella maxi indagine sul traffico illecito di rifiuti provenienti dalle fabbriche tessili di Prato, la Codognotto Trasporti di Salgareda - un colosso nell’ambito dei trasporti nazionali e internazionali - è stata indagata per aver mosso con i suoi tir carichi di materie tessili spacciate per “selezionate” quando erano di fatto trattate come rifiuti e abbandonate abusivamente in capannoni dismessi.

Indagati

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Trentanove arresti, smantellata la nuova Mala in Veneto: il video del blitz a Mestre

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi