La bimba ha fretta e la mamma partorisce in auto a Montebelluna assistita dai carabinieri

Parto alle tre di notte sul ciglio della strada. La piccola e la mamma stanno bene

MONTEBELLUNA. Non fa in tempo ad arrivare in ospedale e partorisce in macchina assistita dai carabinieri. L'episodio, che si è concluso per fortuna nel migliore dei modi, é avvenuto alle tre del mattino in via Piave a Montebelluna, vicino al museo civico.

Alle 2.45 i carabinieri ricevono la chiamata di un 36enne in stato di agitazione che chiede aiuto, tentando di spiegare che la compagna 31enne sta per partorire in auto ma senza dare chiare indicazioni su dove si trovasse.

La centrale manda velocemente due appuntati che cercano di capire in quale strada fosse ferma l'auto.

A un certo punto vedono una macchina a bordo strada con un uomo che chiede aiuto e capiscono che si tratta del futuro papà in preda al panico.

Alla donna si erano già rotte le acque e grazie all'aiuto dei carabinieri poco dopo é nata una bimba bella e sana. Nel frattempo è stato chiamato il Suem 118 e i genitori portati in ospedale. Tutta la famiglia sta bene

Video del giorno

XFactor, soffre di crisi di panico e deve cantare seduta: Phoebe supera le paure e conquista tutti

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi