È tornato il batterio nocivo chiusa la casetta dell’acqua

SUSEGANA

«È stato riscontrato in un campione pseudomonas aeruginosa»: è dunque a causa di un parametro batteriologico ancora sballato che è stata chiusa la casetta che eroga acqua a Susegana. La comunicazione è arrivata dal Comune di Susegana, in seguito ai controlli di routine che vengono effettuati dall'Ulss 2. La struttura in via Papa Luciani già lo scorso anno era stata a centro dell'attenzione di Piave Servizi, che ne ha la gestione. I tecnici della società idrica hanno effettuato una serie di interventi di sanificazione, poiché erano state trovate concentrazioni oltre la norma dello stesso batterio, tra l'estate e l'autunno 2020. Le verifiche sulle rete dell'acqua potabile a Susegana non avevano evidenziato problemi particolari, quindi sembrava una cosa circoscritta all’impianto della casetta. L'apertura della casetta è stata invece a singhiozzo, finché all'inizio 2021 la contaminazione sembrava essersi risolta.


Adesso nuovamente gli operatori sanitari hanno trovato tracce del batterio pseudomonas aeruginosa, potenzialmente nocivo ad alte concentrazioni, e hanno disposto un nuovo stop. La casetta dell'acqua rimarrà chiusa a questo punto a tempo indeterminato.

Non sono emerse problematiche di salute pubblica, né lamentati malesseri da chi aveva usufruito della casetta negli ultimi tempi. Al momento non sono stati presi altri provvedimenti particolari. —



Video del giorno

XFactor, soffre di crisi di panico e deve cantare seduta: Phoebe supera le paure e conquista tutti

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi