Pensionata stroncata da infarto vicino all’Ufficio postale di Santa Bona

La donna, 73 anni,  all’improvviso è crollata a terra attirando l’attenzione dei passanti che sono subito accorsi per prestarle i primi soccorsi

TREVISO. Una pensionata trevigiana di 73 anni, Patrizia Michielini, è stata stroncata da un malore, con ogni probabilità un infarto, mentre si trovava a Santa Bona, nei pressi dell’ufficio Postale.

Il fatto è avvenuto poco prime delle 9 di ieri. La donna all’improvviso è crollata a terra attirando l’attenzione dei passanti che sono subito accorsi per prestarle i primi soccorsi. Qualcuno nel frattempo ha chiamato il 118 e sul posto è arrivata un’ambulanza con un medico a bordo.

I sanitari sono rimasti a lungo sul posto, nel tentativo di strapparla alla morte con ripetuti massaggi cardiaci, ma alla fine si sono arresti all’evidenza. Nel frattempo sul posto è arrivata prontamente anche una pattuglia della squadra volante della questura che ha deviato il traffico per permettere agli operatori di Treviso Emergenza di prestare in sicurezza i soccorsi.

Purtroppo ogni tentativo di soccorso s’è rivelato inutile. Sul posto è arrivato poi il mezzo di un’agenzia funebre che ha provveduto a spostare il corpo e a portarlo all’obitorio dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

Agli agenti della questura è toccato poi il triste compito di avvisare della tragedia i familiari della pensionata, che abitava nel quartiere.

La magistratura non ha alcuna intenzione di disporre l’autopsia, essendo chiaro che a stroncare la pensionata è stato evidentemente un malore.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Renzi alla scuola politica della Lega, lo stupore di Salvini con i cronisti: "Non lo sapevo!"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi