Le bandiere invadono Treviso e provincia

Una notte nel segno del Tricolore, in ogni angolo della città

Una notte nel segno del Tricolore, in ogni angolo della città. Il viaggio per immagini nella serata di ieri parte dai locali del centro di Treviso. Qui a destra (foto in basso e foto verticale) ci sono tifosi che si sono radunati al Filò di viale Cadorna. Il loro tifo subito dopo l’inno di Mameli sarà presto freddato dal gol di Luke Shaw al secondo minuto. Lo svantaggio non spegne le speranze però e non spegne la sete.

E la folla scenderà immediatamente in piazza ad esultare, poco dopo la mezzanotte. Qui sotto un gruppo di ragazzi in Piazza dei Signori, tricolore in pugno con la torre civica sullo sfondo. A sinistra e in basso le immagini di piazza Duomo, dove si sono radunate circa mille persone in pochi minuti, con fumogeni, tamburi e bandiere.

Capita di incrociare a Treviso anche una famiglia inglese, pronta a tifare anche in territorio “nemico”. Papà, mamma e figlie rigorosamente biondi, sorridono al Bacaro San Michele. Di fronte a loro un coppia di giovani seduti nella platea del Cinergia di Conegliano uno dei raduni collettivi più gettonati, assieme all’arena di Preganziol e villa Longobardi a Mogliano. (Foto Film e Foto Macca)

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi