Gico progetta e installa la cucina di Carlo Cracco a Portofino

L’azienda i Vazzola a fianco dello chef nell’apertura del nuovo ristorante nei locali dell’ex ristorante Pitosforo sulla Calata del Porto della località ligure

TREVISO. La Gico di Vazzola a fianco dello chef Carlo Cracco nell’apertura del nuovo ristorante Cracco Portofino, nei locali dell’ex ristorante Pitosforo sulla Calata del Porto della località ligure, inaugurato nele scorse ore. L’azienda trevigiana, che si occupa di progettazione, produzione e commercializzazione di grandi impianti per cucine professionali di alta gamma, e che appartiene al gruppo Somec, ha progettato e installato l’innovativa cucina del nuovo ristorante di Portofino.

«Una vera e propria sfida ingegneristica per i professionisti di Gico, affiancati dal designer Andrea Viacava, vista la particolarità dei locali a disposizione, localizzati al primo piano di uno stabile d’epoca, con muri e spazi non simmetrici» spiega Somec in una nota, «per ovviare a questa difficoltà, Gico ha prima effettuato una scansione 3D dei locali, per poi disegnare integralmente su misura tutti gli impianti». L’impianto monoblocco è stato pertanto creato su misura e personalizzato sui bisogni dettati dallo chef. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Trentanove arresti, smantellata la nuova Mala in Veneto: il video del blitz a Mestre

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi