Contenuto riservato agli abbonati

Scuola, maturità 2021: ecco i primi centini del Canova, Planck, Mazzotti e Besta di Treviso

Primi risultati dell’esame al Canova, al Planck, al Mazzotti e al Besta. «Il segreto è lo studio e la concentrazione: e adesso tutti a fare il vaccino»

TREVISO. C’è chi ha puntato sul cicloturismo. C’è chi ha costruito un motore convertitore con gli ingranaggi generati da una stampante 3D. E c’è chi ha lanciato un messaggio pacifista. Fioccano i primi centini della maturità (solo orale, come nel 2020) ed è interessante scoprire gli interessi degli studenti ben riassunti negli elaborati: le commissioni trevigiane più “veloci” sono al Canova, Mazzotti, Planck, Besta.

E una sottolineatura la merita anzitutto una classe “di genietti” del liceo di via Mura San Teonisto: la 3ª C classico conta cinque 100 e lode e quattro 100. Una classe da punteggio monstre. 

Il CANOVA

La lode se la prendono Benedetta Biral, Martina Cenedese, Marta Francescutti, Tancredi Iucopilla e Simone Viani; gli altri centini sono Matteo Bassiato, Emma De Vecchi, Elena Niero, Francesca Maria Teresa Padoan. La canoviana Francescutti riflette sull’ottimo bilancio della classe: «Genietti? Siamo molto bravi», esordisce la neo diplomata di Treviso. «Il segreto? Tanto studio e tanto impegno, il frutto di cinque anni sui libri. Per l’elaborato ho suggerito un messaggio pacifista, proponendo un parallelo fra “Le Troiane” di Euripide e Seneca. Ora proverò Medicina: voglio un lavoro che mi permetta di aiutare gli altri. La Dad? A tormentarci era l’incertezza sul futuro, chiudere l’anno in presenza è stato il regalo più bello».

Il MAZZOTTI

Non da meno è la 5ª D indirizzo turistico del Mazzotti: cinque centini in un colpo solo. Si tratta di Nicolò Cavaliere, Anna Chisso, Samira Milani, Alessandra Napoli e Alice Zottarelli. Restando nello stesso istituto, nella 5ª B relazioni internazionali il massimo punteggio lo centrano Giada Ruyi Brunello e Beatrice Guglielmini.

Ma torniamo a Zottarelli. Abita a Vallio di Roncade, la passione per il cicloturismo si lega alla vicinanza con la Greenway: «Ma forse anche ad alcuni amici che lo praticano», racconta le neo centina del Mazzotti. «Ho incentrato l’elaborato sul Parco del Delta del Po, privilegiando la porzione emiliano-romagnola. Mi sono soffermata sui risvolti del turismo, evidenziando come l’area abbia appeal fra gli amanti della bici». La strada è, più o meno, tracciata: «Studierò Lingue a Ca’ Foscari, da grande mi vedo guida turistica. Di prendere 100 non me l’aspettavo, sono contenta di aver fatto solo l’orale: fai risaltare meglio la preparazione rispetto a uno scritto».

Ma è inevitabile soffermarsi sull’anno scolastico più complicato di sempre, fra didattica a distanza, percentuali di variabili di insegnamento in presenza, lunghe lezioni davanti al computer. «Sì, sono stati mesi difficili», sospira Alice. «Peraltro le nostre classi erano già smezzate da settembre: solo in maggio abbiamo ritrovato compattezza e stabilità. Mancava la continuità, mancava il contatto con i compagni e professori. Senza contare la connessione web che spesso saltava».

Archiviata la maturità, ora l’attende un altro appuntamento: «Venerdì mi vaccino. E lo faccio anzitutto per scacciare il coronavirus dalle nostre vite, per mettere fine a un’agonia che dura da 15 mesi. Viaggio post-maturità con i compagni? C’è l’idea, ma per fine agosto».

Il BESTA

Al Besta si contano già sette 100 (tre alla 5ª I dell’indirizzo socio-sanitario).

Il PLANCK

Intanto nella 5ª A Scienze Applicate del Planck brilla il 100 e lode di Filippo Dei Svaldi. Si “accontentano” del 100, invece, i compagni Alessandro Malagò e Paolo De Tuoni.

Dei Svaldi s’è già messo in luce alle Olimpiadi della fisica e della scienza, partecipando a gare di respiro europeo. Per l’orale, ha realizzato un motore convertitore di energia elettrica in energia meccanica. In altre parole: un motore elettrico “a spazzole” a corrente continua.

«Studierò Medicina. Mi piace la manualità, vorrei cimentarmi nella chirurgia», l’aspirazione del 18enne che abita a Mogliano e studia nell’istituto tecnico di Treviso.

Video del giorno

Sgarbi e Al Bano cacciati a fischi dal palco dell'Arena di Verona: era la sera dell'omaggio a Franco Battiato

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi