Contenuto riservato agli abbonati

Agguato a Ormelle: bloccato per strada e preso a sprangate

Sei uomini sono scesi da due vetture e hanno trascinato un 27enne fuori dalla sua auto, accanendosi con ferocia su di lui

ORMELLE. Lo hanno intercettato mentre era a bordo della sua Audi A3, lungo le strade di Ormelle. Un’automobile davanti e una dietro. La prima gli ha tagliato la strada costringendolo ad accostare e la seconda gli si è messa dietro, attaccata quasi come un francobollo, per evitare retromarce e fughe in altre direzioni. Quando poi si è fermato, dalle due auto sono scesi di corsa cinque o sei uomini, travisati con berretti e mascherine e armati di spanghe di ferro. A nulla è servito il blocco interno delle portiere. Gli aggressori hanno mandato in frantumi i vetri dell’auto, hanno trascinato fuori dall’abitacolo il conducente dell’Audi, hanno colpito ripetutamente a sprangate lui e la sua macchina. Se non fosse stato per gli abitanti della zona che hanno sentito le urla e hanno chiamato le forze dell’ordine, chissà come sarebbe finita per il giovane di 27 anni che vive a Ponte di Piave. Il giovane, sanguinante, con il naso rotto, contusioni e sangue in varie parti del corpo, è stato trasportato in ambulanza in codice di media gravità all’ospedale di Oderzo. Mentre gli investigatori hanno iniziato le indagini sentendo i residenti della zona.

un fatto inquietante

Quello che è successo due notti fa, in un tranquillo quartiere residenziale di Ormelle, è senza dubbio un fatto preoccupante. Un agguato in stile malavitoso. Una spedizione punitiva inquietante, come quella avvenuta ad inizio maggio in piazza Cima a Conegliano, sebbene stavolta gli aggressori abbiano agito di notte, lungo un percorso stradale studiato a tavolino e soprattutto con l’intento di non farsi riconoscere.

Sulla vicenda la procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta per lesioni aggravate e danneggiamento, e gli investigatori stanno cercando dalla testimonianza del giovane aggredito e dalle telecamere della zona, elementi utili per indirizzare le indagini verso una ben determinata pista. L’agguato è avvenuto poco dopo le 23.15 di venerdì notte, a Roncadelle di Ormelle.

l’agguato

La vittima è un giovane di Ponte di Piave, classe 1994, che a bordo della sua Audi A3, a quell’ora stava attraversando via Angeli, una strada costeggiata da villette. Ad un certo punto, il giovane s’è visto tagliare la strada da un’auto che l’ha superato, rallentando successivamente e costringendolo ad accostare anche perché dietro un’altra auto lo tallonava, con il rischio di tamponarlo. Dalle due auto sono usciti in fretta sei uomini, armati di spranghe di ferro, con il volto travisato, che hanno letteralmente sfasciato l’auto del giovane picchiandolo a sangue.

la manovra a tenaglia

Sono stati i residenti della zona a sentire le urla del giovane conducente aggredito a lanciare l’allarme al 118 e alle forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Radiomobile di Conegliano mentre il giovane ferito e sanguinante, dopo essere stato soccorso dagli abitanti di via Angeli, è stato affidato alle cure di un equipaggio del 118 che ha provveduto a trasportarlo al pronto soccorso dell’ospedale di Oderzo.

le indagini

Sulle ragioni dell’agguato, indagano ora i carabinieri della compagnia di Conegliano, coordinati dalla procura della Repubblica di Treviso. Le ipotesi sono diverse ma soltanto il giovane potrebbe indirizzare gli investigatori verso la pista giusta.

Video del giorno

Il cucciolo di orso incastrato sugli alberi: il salvataggio

Insalata di lenticchie, spinaci, sedano e cipollotto al limone

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi