Contenuto riservato agli abbonati

Treviso, prenotazione obbligatoria per gli eventi e stop ristorazione da asporto nelle sagre

Giovanni Follador, presidente delle Pro loco, immagina la ripartenza: molti appuntamenti torneranno con nuove regole

TREVISO. Giovanni Follador, il “presidentissimo” dell’Unpli, l’unione nazionale delle Pro loco, è rimasto sorpreso, partecipando l’altra sera alla prima riunione provinciale dopo il lockdown. «Ho registrato una forte volontà di ripresa, non tanto delle tradizionali sagre quanto di iniziative, sempre più qualificate, per rianimare il territorio e le comunità. Tante Pro loco hanno messo in calendario iniziative addirittura non programmate».

Qual è la novità di questa ripartenza?

«Senz’altro la disponibilità, anzi direi pure la generosità, delle Pro loco di mettersi in gioco anche nel sostegno delle altre realtà della comunità di riferimento.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

La Palma, il drone riprende il fiume di lava che si fa largo tra le case

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi