Contenuto riservato agli abbonati

In provincia di Treviso un milione di metri quadrati di negozi, tra centri commerciali e spazi medi

Il centro commerciale Tiziano, a Olmi

Nella Marca ci sono 83 grandi strutture di vendita e altre 976 con superficie dai 250 a 2.500 metri: l’elenco Comune per Comune

TREVISO. L’iper Tosano a Pederobba è l’ultimo arrivato, poco prima è stata la volta dell’Aldi in Strada Ovest a Villorba e dell’ampliamento del Parcofiore a San Fior. Ma l’elenco potrebbe andare avanti per molte e molte righe, tutte quelle necessarie ad elencare gli 83 centri commerciali e le 976 medie strutture di vendita (ovvero con superficie compresa tra i 250 metri quadrati e i 2.500) della Provincia di Treviso. Una crescita inarrestabile, nonostante a parole la politica già da un pezzo abbia detto basta alle nuove superfici commerciale. La verità raccontata dai numeri però è un’altra, ed è confermata anche dall’ultimo progetto che sta facendo urlare allo scandalo mezza Marca: il Montello Hill, 25 mila metri quadrati di superficie commerciale con 160 negozi vicino al casello di Montebelluna della Pedemontana. La superstrada sta cambiando il volto dei Comuni che attraversa, e i sindaci sono pronti a scommettere che lo farà ancora, perché l’interesse sui terreni vicini ai caselli è pressante.

Tutto questo nonostante la Marca si porti già sul groppone un bagaglio pesantissimo fatto di centri commerciali e supermercati. I numeri ufficiali - quelli dall’unità organizzativa commercio e servizi della Regione – dicono che in provincia i centri commerciali hanno complessivamente 387.756 metri quadrati di superficie di vendita (sono esclusi dunque parcheggi, magazzini, corridoi, ambienti di servizio). A questi però vanno aggiunte le medie strutture di vendita, quelle che hanno superficie compresa tra i 250 metri quadrati e i 2.500. Insomma supermercati e grandi negozi che trovano spazio anche nei centri abitati. Di questi nella Marca ce ne sono 976; anche facendo una media al ribasso delle loro superfici di vendita, la quota di un milione di metri quadrati di commerciale viene raggiunta. I dati fotografano anche la distribuzione delle superfici. Se per le medie strutture di vendita sono i centri principali della provincia ad averne il maggior numero, per i centri commerciali invece la parte del leone la fanno le periferie, o i Comuni che si trovano su importante assi viari. Treviso città ha ben 120 medie strutture e appena tre centri commerciali. Questi ultimi vanno a comporre una superficie di 9.255 metri quadrati. Decisamente meno di altri territori: San Fior con due centri commerciali supera i 31 mila metri quadrati, Conegliano con sei arriva a 28.513, Villorba con sette supera i 27 mila, seguono Castelfranco e San Biagio con 26 mila e 23 mila. Villorba è il Comune che ha aperto la strada maggiormente al commerciale, in relazione alla propria superficie. Anche in quanto alle medie strutture (40) è tra i primi Comuni dietro solo a Treviso, Conegliano (67), Oderzo (48), Montebelluna (41) e davanti a Castelfranco (35).

GRANDI STRUTTURE DI VENDITA: LA TABELLA

Video del giorno

Turchia, la furia del minatore non pagato: sale sull'escavatore e distrugge i camion

Timballo di alici

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi