Contenuto riservato agli abbonati

Fondazione, ecco il nuovo B&B in riva al Sile a Treviso

Uno scorcio di palazzo Bortolan, e il caffè Letterario sottostante

Dopo Ca’ Zenobio, secondo accordo con il gruppo Undici per le gestione di “Letterario rooms” a palazzo Bortolan

TREVISO. E dopo il bed and breakfast di lusso a Ca’ Zenobio, ecco quello di prestigio in centro storico. Fondazione Cassamarca e Gruppo Undici si sono accordati: Undici gestisce adesso le sette stanze all’ultimo piano del palazzo dell’Umanesimo Latino, denominate ufficialmente “Letterario Rooms”, e a breve il Caffè letterario che sarà struttura di supporto ai turisti che vorranno alloggiare in riva al Sile, in uno dei contesti più suggestivi del centro storico.

Ci sono già le prime prenotazioni e le prime recensioni molto positive, se non entusiastiche, fanno sapere da Fondazione Cassamarca.Le camere sono 4 doppie e 3 triple, ricavate sotto il tetto di quello che era palazzo Bortolan.

Sono tornate in attività da pochi giorni, dopo la lunga sosta che ha costretto la gestione uscente a interrompere l’attività di accoglienza turistica. Prezzi e quotazioni, sui principali portali turistici, da un lato tengono conto del fattore “ripartenza”, dall’altro risentono della posizione e del contesto, forse l’area della città più trasformata negli ultimi 20 anni.

La formula dell’accordo tra Ca’ Spineda e la società trevigiana ricalca nelle linee essenziali l’intesa per la gestione della dimora di Ca’ Zenobio.

Per Fondazione è l’ennesimo progetto di valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare, cavallo di battaglia del presidente Luigi Garofalo da quando ha voluti chiudere drasticamente la vecchia politica immobiliarista di Fondazione varata dal predecessore Dino De Poli. Con l’obiettivo primario di ridare ossigeno a un bilancio marchiato dal maxidebito creatosi per la crisi finanziaria del 2007-20098, con ricadute su tutto il decennio successivo.

Per il gruppo Undici, che da due anni punta al business del turismo e della ristorazione facendo leva su alloggi particolarmente attrattivi e di prestigioso livello, è una nuova scommessa nella città che ne ospita la sede.

Il gruppo è guidato da Gianluigi Salerno, allinea fra i partner l’imprenditore trevigiano Paolo Venturato, e con Fondazione ha raggiunto l’intesa secondo lo schema dell’associazione di partecipazione. Fondazione Cassamarca, in sostanza, come già nel caso di Ca’ Zenobio, concede il bene alla società Undici, che dal canto suo la valorizza e divide gli utili della gestione con Fondazione Cassamarca .

Palazzo Bortolan sorge in riva al Sile, nel cuore del complesso universitario che De Poli volle aprire nel 2020, e che le amministrazioni cittadine da allora succedutesi (sia leghiste che di centrosinistra) hanno difeso come opzione indiscutibile delle politiche funzionali della citt. E il Gruppo Undici gestirà anche a brevissimo il caffè letterario (imminente il passaggio di testimone fra l’attuale gestione, uscente, e la nuova di Undici) che sarà anche il fiore all’occhiello del B &B, con la sua location non comune.

Dall’accordo sono esclusi gli spazi dell’immobile attualmente occupati dalla sede direzionale di Unicredit. Che è in affitto dal 2016 con la formula di un contratto di inquilinato per 9 anni rinnovabili per altri 9. 

Video del giorno

Sei tori in fuga lungo i binari a Roncade: due recuperati, quattro abbattuti

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi