Contenuto riservato agli abbonati

Cento ettari “martellati” dalla grandinata a Farra di Soligo: «Danni gravi, ma circoscritti»

Giancarlo Merotto mostra i danni subitì dal suo vigneto in via Cavere a Col San Martino: i germogli non esistono più

Nardi: «Subito un tavolo per aiutare i piccoli produttori colpiti». Coltivazioni martoriate anche nella Bassa, frane in Pedemontana

FARRA DI SOLIGO. Gravi danni al Prosecco (e non solo), sulle colline Unesco e nell’Opitergino, ma anche smottamenti sulla Pedemontana. Il maltempo di venerdì 14 maggio ha lasciato il segno in alcune zone della Marca.

Vigneti ko

Un centinaio gli ettari colpiti dalla grandine venerdì pomeriggio sulle prime rive del Prosecco, tra Col San Martino e Colbertaldo. 35 circa quelli più martellati, con danni ai vigneti che vanno dal 40 all’80% di distruzione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Gian Piero Gasperini: "Cristiano Ronaldo non devo presentarlo io: è straordinario"

Rosti di uova e rapa rossa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi