Nuova sfida del fronte “No mask”: «Domenica protesta in piazza a Vittorio Veneto»

Dopo il “no” incassato dal questore di Pordenone, gli organizzatori hanno annunciato un’altra manifestazione domenica 9 maggio in Piazza del Popolo a Vittorio Veneto

VITTORIO VENETO. Il fronte dei “No mask” ci riprova: manifestazione in piazza annunciata per domenica prossima, 9 maggio, a Vittorio Veneto, in Piazza del Popolo alle 16. Ed è subito polemica, perché gli organizzatori arrivano da due «no» consecutivi incassati dalle autorità.

Il questore di Pordenone Marco Odorisio aveva appena vietato la manifestazione “No mask” annunciata dal circolo “Ancora Italia” sempre per il 9 maggio a Pordenone. Il provvedimento era stato notificato al presidente del circolo Devis Bonaldo, che già aveva organizzato un analogo evento lo scorso 18 aprile a Conegliano, con oltre 600 persone senza mascherine e non distanziate.

Il precedente: il 18 aprile si presentarono in 600 a Conegliano senza mascherina

A seguito di ciò, si era visto negare dal questore di Treviso Vito Montaruli l’autorizzazione per un’ ulteriore iniziativa annunciata a Vittorio Veneto domenica scorsa, 2 maggio.

Stavolta, quindi, il fronte “No mask” ci riprova, sempre in attesa di capire le mosse di Prefettura e Questura.

Le motivazioni alla base della protesta? Le restrizioni anti coronavirus, giudicate illegittime dai manifestanti, che sposano la linea del «riaprire tutto e subito». «Non siamo negazionisti e nemmeno “No vax”» hanno evidenziato più volte i partecipanti, «tutti hanno il diritto di manifestare liberamente».

Il problema, hanno evidenziato le autorità, è che a Conegliano si presentarono in 600 senza mascherina e senza distanziamento, con tutte le conseguenze sanitarie del caso. Un episodio che portò a una quarantina di sanzioni tra i partecipanti.

Video del giorno

Lo spot della birra argentina per la Copa America che celebra Maradona è semplicemente geniale

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi