Contenuto riservato agli abbonati

Facevano le feste in casa gettando i rifiuti nei campi: identificati gli ecovandali di Treviso

I vigilantes di Contarina  hanno identificato gli autori dei maxi abbandono in via Gredi e al confine con Ponzano. Sono trevigiani, e recidivi

TREVISO. Prima organizzavano feste, ritrovi familiari, pranzi e cene. Poi, quando i rifiuti accumulati ormai riempivano i magazzini o addirittura il giardino di casa, caricavano tutto sui furgoni e lo andavano a scaricare in zone della periferia stando bene attenti a non essere visti.

I vandali di turno sono due nuclei familiari residenti in un quartiere a sud di Treviso e già noti per simili precedenti sia alle forze dell’ordine che agli eco vigili del consorzio Priula.

Sono loro gli artefici delle due maxi discariche comparse nei giorni scorsi in via dei Gredi, sotto la tangenziale di Treviso, e in via Antiga al confine con Ponzano. Della prima– ben visibile dalle tante auto che percorrevano la tangenziale – aveva raccontato il nostro giornale pochi giorni dopo la sua comparsa.

Rintracciare gli autori non è stato difficile perché nel loro totale disprezzo sia dell’ambiente che delle regole non avevano alcun timore nel lasciare nell’immondizia varia anche elementi che li potessero identificare. Nelle decine di sacchi passati al setaccio dalla sorveglianza di Contarina e dagli uomini di alternativa ambiente che nei giorni scorsi hanno provveduto a rimuovere le discariche, c’erano bottiglie avanzi di pranzi e cene pannolini e altro materiale vario.

Il consorzio Priula ha staccato multe per 2400 € ai danni delle due famiglie a cui si aggiungeranno anche sanzioni per lo scorretto utilizzo dei bidoni dell’immondizia.

Già, perché a casa avevano tutto quanto serviva per poter raccogliere e differenziare i rifiuti ma semplicemente se ne disinteressavano preferendo buttarli nei campi.

«Purtroppo» dicono dagli uffici del consorzio, « si tratta di situazioni di marginalità con cui facciamo i conti da tempo». La zona di via dei Gredi infatti, già in passato era stata teatro di abbandoni di immondizia. Prima i vandali avevano sfruttato la casa abbandonata che c’è all’imbocco della via, poco dopo via dell’Ansa, poi, per far prima e scaricare ancor più sacchi, hanno preferito mollate tutto in un campo vicino.

I sospetti in zona portano ad alcuni abitanti di un quartiere a Sud di Treviso, e poco distante da lì, ma sugli autori del gesto l’azienda preferisce non dire di più. Ora si aspetta di incassare la sanzione e si spera che la lezione serva. —


 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi