Fanzolo, l’Inferno in musica in Villa Emo grazie al sound degli XYQuartet

La Divina Commedia protagonista della speciale edizione di “StraborDante”. Oggi  alle 18 sarà possibile collegarsi in streaming dalla pagina Facebook

VEDELAGO. Si festeggia domani il decimo anniversario dell’ “International Jazz Day”, promosso dall’Unesco: in tutto il mondo torna la giornata dedicata ai progetti e alle idee che richiamano una delle maggiori forme di espressione artistica del Novecento, il jazz.

Grazie a un programma di concerti in streaming, pensati per promuovere il connubio perfetto tra la musica jazz di qualità e il prestigio delle sedi Unesco in Italia, nel tardo pomeriggio di oggi 30 aprile si potrà assistere a sei esibizioni che, a partire dalle 18 sulla pagina Facebook dell’associazione “Italia Jazz”, coinvolgeranno tutto lo Stivale.

Clicca qui per seguire la diretta.

Tra i protagonisti dell’iniziativa, e unici rappresentati per il Nordest, l’associazione culturale trevigiana nusica.org, che ha aderito con entusiasmo all’IJD: il sound degli XYQuartet per metà trevigiani e metà veneziani di Nicola Fazzini (sax alto), Alessandro Fedrigo (basso elettrico) Saverio Tasca (vibrafono) e Luca Colussi (batteria), insieme all’inconfondibile voce-strumento di John De Leo, porterà in villa Emo (Fanzolo di Vedelago) una speciale edizione del progetto “StraborDante”.

Un viaggio musicale nel quale appaiono gli incontri, i dialoghi, le suggestioni e le straordinarie invenzioni che popolano il cantico più evocativo della Divina Commedia, l’Inferno, in un’opera che mescola jazz, rock e noise. In occasione dell’International Jazz Day e di “Unesco in musica”, la visione di StraborDante prenderà vita tra le architetture della villa progettata dal Palladio; un percorso da scoprire, grazie anche al racconto di Federico Pupo, direttore artistico di Asolo Musica e traghettatore per l’occasione.

“StraborDante” è un progetto nato nel corso della residenza artistica dell’associazione culturale nusica.org, realizzato con Fondazione Culturale Antonio Salieri in collaborazione con Asolo Musica, al Teatro Salieri di Legnago (VR) nell’ambito del progetto “A Casa Nostra – La rinascita dei Teatri per i Cittadini del Veneto”.

Trasversale, aperto, carico di momenti di pura improvvisazione, rumore e sonorità anche rock, “StraborDante” viaggia attraverso nove tappe nell’opera più conosciuta e amata del genio fiorentino, a caccia delle parole e dei passaggi più oscuri e tormentati dell’anticamera dell’estasi suprema dantesca, offerti teatralmente da De Leo e corroborati dalla cifra stilistica degli XY, gruppo che ha saputo consolidare la propria fama oltre i confini della Penisola.

Chicca nella chicca, oltre ai brani originali del quartetto (“Oscura”, “Limbo”, “Pozzo dei Giganti” e “Canto Invisibile”), la rielaborazione di musiche d’epoca trecentesca, a regalare un’atmosfera ancor più fuori dal tempo. 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi