Infarto mentre fa jogging, cinquantenne salvato dalla Cardiologia di Vittorio Veneto

Al Santa Maria dei Battuti il paziente è stato immediatamente sottoposto a una coronarografia che ha evidenziato l’occlusione di un’arteria coronarica (infarto miocardico acuto)

TREVISO. Un cinquantenne è stato colto da arresto cardiaco, domenica 25 aprile, mentre faceva jogging a Vittorio Veneto, lungo la ciclopedonale del Meschio.  
 
L’uomo, soccorso prima da un passante e poi dal 118, è stato trasportato con l’elisoccorso presso la Cardiologia di Conegliano.
 
Al Santa Maria dei Battuti il paziente è stato immediatamente sottoposto a una coronarografia che ha evidenziato l’occlusione di un’arteria coronarica (infarto miocardico acuto), va subito riaperta mediate l’uso di uno stent. Il tutto si è verificato nell’arco di un’ora di tempo. 
 
L’intervento è stato effettuato dal dr Gerlando Preti e dall’équipe infermieristica dell’emodinamica che effettua servizio H 24 presso la Cardiologia di Conegliano diretta dal dr Roberto Mantovan. 
 
“Attualmente il paziente è ancora in prognosi riservata ricoverato in Unità Coronarica, ma presenta dei chiari segni di miglioramento - afferma il dr Mantovan -. La precocità di un intervento così complesso è cruciale per salvare la vita delle persone”. 
 
Video del giorno

Sgarbi e Al Bano cacciati a fischi dal palco dell'Arena di Verona: era la sera dell'omaggio a Franco Battiato

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi