Parte “Innovation Lab” lezioni alle aziende su rischi e dark web

CONEGLIANO

Parte “Innovation lab”, per il quale una decina di Comuni, con Conegliano capofila, avevano ottenuto un finanziamento di 700mila euro nel febbraio dell’anno scorso. In attesa che l’emergenza sanitaria consenta l’inaugurazione e l’apertura dei locali realizzati al Biscione, con spazi per coworking, un laboratorio informatico e la sala conferenze, lunedì prossimo si avviano i primi webinar, in collaborazione con l’Università di Udine. Gli incontri online saranno gratuiti e sono previsti lunedì 26 e giovedì 29, dalle 9 alle 11. Sicurezza informatica, malware, dark web, le vulnerabilità della rete, e criminalità sul web, saranno tra i temi affrontati da Pier Luca Montessoro professore al Politecnico di ingegneria di Udine e l’ingegner Davide Palma. «Verranno organizzati molti altri incontri su diverse tematiche», spiega Gianbruno Panizzutti, che come assessore al digitale e innovazione aveva avviato il progetto e continua a seguirne gli sviluppi. Sono gli uffici comunali e l’Informacittà Informagiovani a coordinare e portare avanti le iniziative e a cui sarà possibile richiedere l’iscrizione ai webinar. Nei locali al piano terra di piazzale Zoppas si stanno completando gli spazi che diventeranno luogo di coworking con diverse postazioni e attrezzature informatiche, un laboratorio e una sala riunioni. Innovation lab insieme a Conegliano vede coinvolti Cappella, Gaiarine, Godega, Mareno, San Pietro di Feletto, San Fior, Santa Lucia, Susegana e Vazzola. —




Video del giorno

Valvola di una pressa da 400 quintali devasta la strada a Treviso

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi