Falso agente immobiliare scoperto dalla Finanza a Follina. Dovrà restituire le provvigioni ai clienti

Un 43enne operava abusivamente da anni come agente di mediazione immobiliare, incassando illegalmente 70 mila euro che ora dovrà ridare al Fisco

FOLLINA. La guardia di Finanza di Treviso ha scoperto un 43enne che operava abusivamente da anni come agente di mediazione immobiliare, incassando illegalmente 70 mila euro che ora dovrà restituire al Fisco.
 
Le indagini, svolte dai finanzieri di Vittorio Veneto, hanno permesso di accertare che il presunto "professionista", socio di un'agenzia immobiliare di Follina, ha concluso nell'ultimo triennio decine di operazioni di compravendita, agendo in nome e per conto del titolare dell'agenzia, che era però l'unico in possesso di regolare autorizzazione a svolgere la professione, e assicurandosi in questo modo provvigioni per oltre 70.000 euro.
 
All'agente è stata contestata una sanzione amministrativa per un importo che va da 7.500 a 15.000 euro. Inoltre, l'uomo è stato segnalato alla Camera di Commercio di Treviso - Belluno per l'avvio della procedura di restituzione ai clienti delle somme indebitamente percepite.
 
Video del giorno

Sgarbi e Al Bano cacciati a fischi dal palco dell'Arena di Verona: era la sera dell'omaggio a Franco Battiato

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi