Contenuto riservato agli abbonati

Boom di contagi Covid, sos del sindaco: «Zona arancione scuro per Asolo»

Una veduta di Asolo

Migliorini: «Restrizioni anche nei paesi limitrofi». Ma Benazzi frena: «Meglio chiudere solo le scuole»  

ASOLO. Impennata di contagi nell’Asolano, incidenza doppia rispetto al distretto di Treviso: Mauro Migliorini, sindaco di Asolo, chiede «una zona arancione scuro per tutta l’area della Pedemontana». Con la probabile spinta della variante inglese, le infezioni nell’Asolano, già duramente colpito dalla seconda ondata, si stanno amplificando.

E i dati messi sul piatto dall’Ulss 2, alla Conferenza dei sindaci, parlano chiaro: oltre 170 casi ogni 100 mila abitanti nel distretto ex Ulss 8 (Castellana-Montebellunese-Asolano), oltre 90 ogni 100 mila residenti nell’ex Ulss 9 (Treviso-Oderzo).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi