Benetton, retail sostenibile A Firenze il primo store che riusa gli scarti di Vaia e i sassi del nostro Piave

Il gruppo di Ponzano vara una linea di moda bio ed ecologica Consumi energetici ridotti del 20% grazie a sensori intelligenti 

LA SCOMMESSA

Uno store che traduce concretamente l’idea della sostenibilità, dall’utilizzo dei materiali di recupero ma anche con una filosofia di risparmio energetico.


Un format futuribile per ospitare collezioni a loro volta sempre più sostenibili. È la scommessa che Benetton lancia a Firenze, apripista di un retail a basso impatto ambientale, con costi energetici ridotti del 20%, con sensori che calibreranno i consumi in base all’afflusso dei clienti. Ricerca e innovazione sono alla base di questa nuova sfida sostenibile di Benetton che punta a migliorare le sue performance ambientali e sociali sull’intera catena di fornitura, per una moda sostenibile di cui farsi ambasciatore in Italia e in tutto il mondo.

Il nuovo punto vendita si sviluppa su un piano unico di 160 mq: il pavimento è realizzato con ghiaia del fiume Piave e legno di scarto dei faggi abbattuti da Vaia, le pareti sono trattate con pittura minerale antibatterica, antimuffa e capacità di riduzione degli inquinanti presenti nell’ambiente.

Gli interni vedono nuovi materiali, da riuso di scarti dell’industria tessile: i bottoni usati mescolati in idro-resina si trasformano in pedane perimetrali e basi degli stand espositivi; la lana riciclata (allo stato grezzo di stoppino) viene riutilizzata come disegno sul rivestimento perimetrale e come decoro per le tende dei camerini; il rossino, un materiale realizzato con fibre tessili miste da recupero, dà vita a ripiani, basi espositive e manichini.

Per le vetrine si punta a un a riduzione di risorse, grazie a pannelli trasparenti mobili fissati a soffitto, quasi una quinta teatrale che connette lo store e la strada. E ancora schermi trasparenti a Led, a basso impatto ambientale, su cui saranno proiettati contenuti video dedicati in base alle esigenze del momento in ambito visual, commerciale e di comunicazione.

Chi visita il negozio potrà scegliere tra l’ampia offerta di capi sostenibili United Colors of Benetton in cotone biologico, riciclato o Bci (Better Cotton Initiative), nylon rigenerato, fibre naturali come il lino, e altri materiali sostenibili. E avrà shopper di cotone biologico, lavabili e riciclabili all’infinito, o di carta proveniente da foreste Fsc (Forest Stewardship Council).—



© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Briatore: "Noi abbiamo fatto l'upgrade della pizza". Sorbillo: "Lo rispetto, ma è buona anche quella di 5 euro"

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi