Misterioso monolite sulle rive del Piave a Cimadolmo

La scultura in acciaio che ricorda quella di 2001 Odissea nello Spazio sta spuntando in diversi angoli del mondo: terza volta in Italia, prima in Veneto 

CIMADOLMO. Il miserioso monolite che sta spuntando in diversi angoli del mondo (Romania, Olanda, Francia, Germania, Stati Uniti) ora è apparso ancne a Cimadolmo, in provincia di Treviso, lungo le rive del Piave. Ne ha dato notizia anche il Comune di Cimadolmo con un post sulla sua pagina Facebook. 

Esiste anche un sito che riporta la mappa di tutti i monoliti apparsi nel mondo. Questo di Cimadolmo è il numero duecento. L'undicesimo in Italia, dopo Villa Sforza, vicino Roma, Bari, Torino, Sardegna, Lanuvio sui Colli romani e in Alto Adige, tra i vigneti di Baron Longo, a Egna.

Si tratta di una scultura in acciaio eretta da ignoti, che riporta delle incisioni in egiziano che, tradotte, starebbero per Comune di Cimadolmo - Grave di Papadopoli, e che ricorda quella del film di Kubrick “2001: Odissea nello spazio”.

Certamente stavolta gli ufo non c’entrano, tanto meno l’Amministrazione Comunale che si dichiara anzi ignara e estranea ai fatti.

"Certo però ci lusinga constatare che l’artista che qui lo ha deposto, chiunque esso sia, abbia scelto proprio il nostro paese per l’esposizione - scrive il sindaco di Cimadolmo -. Pertanto se ai Cimadolmesi questa stele di metallo tutto sommato non dispiace, ci impegneremo a perfezionarla e a valorizzarla. Diversamente, indagheremo a fondo a questa vicenda per individuarne la paternità".

La mappa dei monoliti nel mondo dal sito monolithtracker.com

 

Video del giorno

XFactor, soffre di crisi di panico e deve cantare seduta: Phoebe supera le paure e conquista tutti

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi