Il bersagliere Efren Ongaro stroncato dal Covid

SAN POLO

Si è spento ieri a 86 anni il bersagliere Efren Siro Ongaro. Ha lavorato alla Zoppas di Conegliano e alla Zanussi di Susegana. Nel ‘92 dopo la pensione aveva ricoperto il ruolo di posteggiatore a Treviso nel parcheggio dell’Ascom. È stato presidente della Pro Loco di San Polo e dell’Associazione Bersaglieri Tre Comuni: Cimadolmo, Ormelle e San Polo. «È sempre stato fiero di essere bersagliere» ha raccontato il figlio Roberto, «una persona attiva, sempre in prima linea per le sagre». Il Covid lo ha strappato alla vita in due settimane. I funerali domani alle 15 a San Polo. Lascia i figli Luigina, Caterina, Claudio e Roberto. —


gloria girardini

Lattuga al forno con alici e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi