Susegana piange la maestra Fedeli, pioniera di internet

La maestra Sandra Fedeli aveva 54 anni

E’ morta a 54 anni, ha insegnato a lungo nelle scuole elementari del paese. Docente di matematica, applicava il Metodo Bortolato per aiutare i bimbi nella comprensione del calcoli

SUSEGANA. La maestra Sandra Fedeli si è spenta a 54 anni, dopo aver lottato a lungo contro un tumore. Per decenni ha insegnato nelle scuole primarie del paese, da Colfosco a Susegana e Ponte.

La conoscenza per le nuove tecnologie l’avevano fatta diventare un’esperta ed era stata precursore degli insegnamenti con il computer e dei collegamenti in rete. Aveva portato lei internet alla elementare di Colfosco, alla fine degli Anni ‘90.

Docente di matematica, ha applicato il “Metodo Bortolato” per aiutare i bambini nella comprensione dei calcoli, soprattutto quelli che avevano delle difficoltà. «Aveva la passione per l’insegnamento», la ricorda chi l’ha conosciuta.

Da alcuni anni combatteva un tumore al pancreas. Era una donna forte, che non ha mai nascosto la malattia. Anzi si è fatta promotrice di iniziative di sensibilizzazione, ad esempio con un’associazione per la donazione di capelli e così realizzare parrucche per donne colpite da tumore. «L’effetto collaterale più spiacevole per una donna è ritrovarsi tutti i capelli a terra, oscurare tutti gli specchi perché, oltre alla malattia, non accetta il nuovo look», diceva Sandra.

Oltre ai colleghi, anche tanti ex alunni la ricordano con affetto, c’è chi era andato in ospedale per trovarla e darle conforto. «Una bella persona», il sindaco Vicenza Scarpa esprime la vicinanza della comunità alla famiglia, era stata maestra anche del figlio. Sandra Fedeli lascia il marito Stefano Gamba, la mamma Graziella, il fratello Pierluigi, cognate, nipoti e suoceri.

Il funerale verrà celebrato giovedì 28 gennaio alle ore 14.30 nel Tempio Votivo di Ponte. —


 

Lattuga al forno con alici e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi