Addio a Erminia Bof era ospite di Casa Fenzi

TARZO

Il Covid si è portato via anche Erminia Bof, 91 anni, di Tarzo. La signora era ospite della casa di riposo Fenzi di Conegliano dal 5 novembre scorso, successivamente ha subito un infortunio che l’ha costretta al ricovero, dov’è stata scoperta la sua positività. «Il 24 dicembre si è era fratturata il femore», spiega fa figlia Felicina «era stata così trasportata all’ospedale dove è stata riscontrata la positività al coronavirus. Dopo sei giorni è stata rimandata in casa di riposo, ma solo giorni dopo è stata trasferita all’ospedale di Vittorio Veneto per l’aggravarsi delle sue condizioni». Originaria di Corbanese, frazione del Comune di Tarzo, si è sempre dedicata alla famiglia. Era molto conosciuta in paese dove tutti la stimavano per la sua correttezza, disponibilità, e per l’attaccamento alla famiglia. Oltre alla figlia Felicina lascia i nipoti Fiorello e Ylenia, consigliere comunale a Refrontolo. I funerali si sono tenuti nei giorni scorsi. —


Francesca Gallo

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi