L’infermiera Regina Artico devotissima alla Madonna

MOTTA DI LIVENZA

È mancata martedì, a 88 anni, all'ospedale di Oderzo, Regina Artico vedova Miotto. Era risultata contagiata dal Covid.


Per decenni è stata infermiera all'ospedale civile di Motta, molto apprezzata per la sua carica di umanità e la sua generosità. Regina era anche parente dei titolari della ditta Artico, onoranze funebri e fioreria di Campodipietra di Salgareda.

L'infermiera in pensione, devota alla Madonna dei Miracoli, lascia nel dolore il figlio Ermes, le due nipoti, i fratelli, le sorelle e gli altri parenti.

Oggi i funerali, alle 10.30, nel duomo di san Nicolò di Motta. Sarà poi sepolta nel piccolo cimitero di Villanova di Motta. —

Rosario Padovano

Video del giorno

Trentanove arresti, smantellata la nuova Mala in Veneto: il video del blitz a Mestre

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi