Addio a “Pino” Verri il poeta del Cesen Domani il funerale

VALDOBBIADENE

Le comunità di Segusino e Valdobbiadene piangono Giuseppe “Pino” Verri, poeta e “sindaco di Balcon”, scomparso ieri all’età di 76 anni. Originario di Segusino, ma residente (un’istituzione) nella comunità di Bigolino, Pino Verri, oltre a lavoratore instancabile in ambito metalmeccanico, è stato un cantore dialettale delle bellezze della valle del Piave. Dal suo terrazzo in località di Balcon, a Pianezze – la seconda abitazione dove amava rifugiarsi ogni qualvolta il tempo glielo permettesse – ha saputo raccontare in rima un territorio e le sue montagne, le sue tradizioni e la vita. Una passione quasi viscerale per i monti di casa, che lo scrittore Giovanni Carraro aveva interrogato nel suo documentario “Maestoso Cesen”, dove Pino recita con passione la sua poesia “Ai Re de la montagna”: un omaggio alla montagna d’eccellenza per tutti gli abitanti del Valdobbiadene (e non solo).


Centinaia i messaggi di cordoglio che hanno raggiunto i familiari, tra cui quello del sindaco di Segusino, Gloria Paulon e quello accorato di Luciano Fregonese sindaco di Valdobbiadene: «Le sue poesie ci permetteranno di ricordarlo sempre con grande commozione», le parole di Fregonese. «Nei suoi versi sapeva condensare una vita vissuta con autenticità, passione e rispetto per qualsiasi espressione della natura. Ci ha insegnato tanto».

A piangerne la scomparsa sono soprattuttoil figlio Manlio con Emanuela, le nipoti Angelica e Beatrice e il fratello Giorgio. I funerali domani nella chiesa di Bigolino alle 10. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi