Contenuto riservato agli abbonati

Accusato di aver provocato un incidente mortale, Barzan in aula: «La mia ex ragazza inattendibile, ecco gli sms»

Nel 2019 lo schianto in cui perse la vita Giuseppina Lo Brutto. Christian Barzan è accusato dall'ex fidanzata di aver provocato l'incidente. Lui si difende: «Sterzai perché lei voleva buttarsi fuori dall’auto: l’aveva fatto altre volte, guardate i messaggi»

TREVISO. Ha parlato per oltre due ore e mezza, dalle 13.40 fino alle 16.20, e messaggi alla mano ha cercato di smontare la credibilità dell’ex fidanzata e sua grande accusatrice Giorgia Biglieri.

È proseguito con un interrogatorio, il processo in rito abbreviato a carico di Christian Barzan, il giovane di 24 anni di Quinto che la notte del 7 giugno 2019 a Povegliano, mentre era a bordo della sua Alfa Mito, assieme a Biglieri, si schiantò contro una Toyota Yaris, uccidendo la passeggera Giuseppina Lo Brutto, ex dipendente provinciale in pensione, e ferendo seriamente il marito Flavio Cagnato.

Il giovane è accusato di aver provocato volontariamente quell’incidente, al culmine di una lite con la sua ragazza,...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi