Contenuto riservato agli abbonati

Il flagello del Covid nell'area di Oderzo e Motta, i sindaci chiedono lo screening di massa

A Fontanelle 81 positivi, l’1,4 per cento della popolazione. Ma anche gli altri centri dell’Opitergino Mottense in sofferenza

ODERZO. L’Opitergino-Mottense flagellato dal Covid, con tassi di positività altissimi, fino al 22 per cento in relazione al numero di tamponi eseguiti. I dati sono impressionanti. La sindaca di Oderzo, Maria Scardellato, lancia il sasso: «Se l’Usl 2 darà l’ok, siamo disponibili a effettuare uno screening di massa sulla popolazione. Ma sarebbe il caso che questo non coinvolgesse solo Oderzo, ma anche tutti i Comuni dell’area di Oderzo e Motta».

È una misura accolta con favore da molti sindaci della zona, costretti a far fronte a un’emergenza che sembra senza fine.

Video del giorno

Quanti sono i lupi in Italia e dove sono: come è stato fatto il monitoraggio nazionale

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi