Ucciso dalla leucemia a soli tredici anni

Gregorio Bernini, figlio di Ludovico e nipote dell’ex ministro Carlo Bernini, morto all’ospedale di Padova dopo un anno di cure

CASTELCUCCO. La comunità di Castelcucco si è svegliata ieri mattina con una tragica notizia che ha fatto immediatamente il giro del paese. «Stasera Gregorio è volato in cielo... è il figlio di tutti noi... un’anima bella, pura, eroica per come ha affrontato la sua breve vita. Accendiamo una candela tutti noi in ricordo di un ragazzo speciale. Ciao Gregorio».

Con queste poche e semplici parole dettate dal cuore, Fracesco Abatianni, titolare della farmacia di Castelcucco, ha informato i tutti gli iscritti della pagina Facebook locale. Gregorio Bernini di soli tredici anni è venuto a mancare per una forma di leucemia mentre era ricoverato all’ospedale di Padova.


Quel dolore sospetto

Il giovane combatteva contro il male già da oltre un anno; un problema venuto alla luce a seguito di un forte dolore all’anca. Gli esami successivi, eseguiti al fine di scoprire le motivazioni ed individuare la causa di quei dolori lancinanti, hanno dato la risposta che nessuno si attendeva e che poneva il ragazzo e la sua famiglia davanti ad un triste periodo, culminato ieri con la tragica notizia della scomparsa di Gregorio.

[[ge:gelocal:nuova-venezia:site:1.39622908:gele.Finegil.Image2014v1:https://tribunatreviso.gelocal.it/image/contentid/policy:1.39622908:1607162828/image.jpg?f=detail_558&h=720&w=1280&$p$f$h$w=a952e14]]

Il sindaco

Anche il sindaco di Castelcucco, Adriano Torresan, ha voluto esprime il proprio cordoglio unito a quello di tutta la comunità del piccolo paese della pedemontana trevigiana che subito si è unito al dolore dei famigliari: «Esprimo il mio cordoglio e quello dell’intero paese a seguito di questo tragico evento. Purtroppo, non c’è alcun tipo di conforto per il grande dolore che porta una simile notizia. Tutti noi siamo vicini alla famiglia».

Dopo l’annuncio apparso nella notte, si sono susseguiti tanti messaggi in ricordo della giovane vita spezzata dalla malattia. «Caro Gregorio, un angelo che veglierà sulla sua famiglia», scrive Viola. A lei fa subito eco Emanuela: «Piccolo angelo. Riposa in pace».

Ma la notizia della morte del giovane Gregorio è arrivata immediatamente anche nei paesi vicini dove gli amministratori del gruppo Facebook di Cavaso del Tomba hanno voluto esprimere il cordoglio di tutti gli iscritti alla pagina paesana.

La famiglia di Gregorio era particolarmente conosciuta nella zona dell’Asolano, anche se da poco meno di dieci anni si era trasferita a Castelcucco.

La famiglia

Il papà del bambino è Ludovico Bernini. Lo zio Edoardo è uno stimato notaio con studio a Montebelluna mentre il nonno, Carlo Bernini, noto politico, è stato ministro dei Trasporti del governo Andreotti nei primi anni Novanta, presidente della Provincia di Treviso negli anni Settanta e della Regione Veneto dal 1980 al 1989 per lasciare poi il timone a Gianfranco Cremonese.

La morte di Gregorio segue quella della cara nonna Angela Riboni, vedova dell’ex ministro Bernini, venuta a mancare poco più di un anno fa. Le esequie per l’ultimo saluto al giovane ragazzo di Castelcucco non sono state ancora fissate, in ogni caso la cerimonia si svolgerà in forma strettamente privata. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi