Contenuto riservato agli abbonati

Montebelluna, studente si sente male. Non è il virus ma l’effetto mascherina

Non si reggeva in piedi e due compagni l’hanno soccorso sulle scale: rimproverati dalla vicepreside e dai bidelli

MONTEBELLUNA

Quando la vicepreside e i bidelli lo hanno visto scendere le scale della scuola, bianco come un lenzuolo e sorretto da due compagni, si sono subito allarmati pensando che fosse positivo al coronavirus e hanno messo lo studente nello stanzino Covid, ricavato dove un tempo c’era l’infermeria.

E lo hanno tenuto lì da solo, in attesa di avvertire i genitori che andassero a prenderlo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Pieve di Soligo, due ventenni lasciano l'università per aprire la loro azienda

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi