Ecco il nuovo tennis club di Adriano Panatta: sport, spa e ristorante

Investimento da 5 milioni di euro su ciò che resta dell'ex tennis Zambon. Si chiamerà Adriano Panatta raquet club e sarà ultimato a giugno 2021

TREVISO Adriano Panatta ha presentato oggi, lunedì 5 ottobre, il prossimo Adriano Panatta raquet club.
 
Tre ettari di terreno un tempo occupati dall’ex circolo di tennis Zambon che verranno integralmente  riqualificati con la realizzazione di otto campi da tennis di cui due scoperti sei coperti, quattro campi da gioco per il paddle aperti, e tre coperti , due palestre , una spa di 400 metri quadri e Club house con ristorante e bar sulla piscina.
 
Un investimento da oltre 5 milioni sostenuto da Panatta e dall ad generali Donnet coperto per 3 milioni e mezzo da Banca IFIS, già sponsor anche dei mondiali di sci di Cortina.
 
 
“Siamo orgogliosi di sostenere un progetto di tale caratura sportiva e sociale“ ha detto Luciano Colombini amministratore delegato di Banca IFIS.
 
I lavori partiranno subito per concludersi a  giugno 2021.
 
"Sono convinto al di là dell’attuale situazione sanitaria che serva coraggio e per il futuro si possono intravedere condizioni di miglioramento e di rinnovato rilancio economico“ ha detto Panatta presentando il progetto.
 

Una scuola tennis per bambini e adulti, Panatta presenta il Raquet club di Treviso

 
Soddisfazione anche da parte dell’amministrazione comunale di Treviso: “Attrarre investimenti come questo dimostra il valore e l’importanza che sta subendo nel panorama italiano una città come Treviso“ e annuncia interventi di riqualificazione per tutta l’area della zona Ghirada dove cadrà il Raquet club di Panatta e ricadono anche Verde Sport e l’impianto di atletica di via medaglie D’oro.
 
«Finalmente si parte con il progetto e con i cantieri - spiega Adriano Panatta – speriamo di essere pronti per il
prossimo settembre per l’avvio dei corsi e delle diverse attività sportive. Il tennis è divertimento, armonia, una
sintesi tra preparazione fisica e mentale e voglio dare il mio contributo, condividere la mia filosofia di gioco,
l’esperienza non solo la tecnica: il saper divertirsi più che la tensione al risultato.
 
Ma l’Adriano Panatta Raquet Club sarà molto di più: un luogo per tutta la città, aperto e sostenibile, immerso in un parco verde che comprenderà scuola di tennis per bambini e adulti "

 

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi