Addio a mamma Liliana insegnante e catechista stroncata da un tumore

Aveva 47 anni, da tempo lottava contro un cancro al seno. Lascia quattro figli e il marito: «Era di una dolcezza infinita»

PAESE

«Liliana sarà sempre accanto a me e ai nostri figli». A parlare è Giampaolo Bassetto, marito di Liliana Basso, mancata a soli 47 anni. Gli ultimi otto condivisi con un tumore al seno. Mamma di 4 figli, insegnante, catechista e volontaria in parrocchia, con i disabili, nel canto e nel servizio liturgico. Tutto si è interrotto mercoledì, quando Liliana avverte un grave malore e viene ricoverata in ospedale. Qui resta fino a sabato, non riuscendo a riprendersi e chiudendo gli occhi all’alba, affiancata da Giampaolo.


"Un carattere affabile, il suo, che sapeva «mettere a proprio agio chiunque. Liliana era accogliente e di una dolcezza infinita» aggiunge il marito, con cui condivideva vari servizi in parrocchia, nelle ultime ore circondato – assieme ai figli – da tantissime persone.

Fino al 2018 Liliana ha insegnato all’asilo di Fossalunga di Vedelago chiedendo poi il trasferimento al comunale Il Giuggiolo di Paese. Qui riuscirà ad insegnare però per poche settimane: il tumore, scoperto nel settembre 2012, diagnosi a cui è seguita un’operazione, la costringeva a lunghi periodi di malattia. Periodi in cui Liliana non aveva mai perso né sorriso né forza di guardare con fiducia al domani.

La stessa fiducia che ora è in mano a papà Giampaolo e ai figli, che ogni giorno – tornando a casa – potranno in qualche modo restare ancora vicini alla loro mamma. «Era un suo desiderio quello di venire cremata e restare in casa: qui, mi diceva, di sicuro verranno a trovarmi più persone» confida con il sorriso Giampaolo, «ora sarà sempre accanto a noi». I funerali di Liliana Basso si terranno domani alle 16 nella chiesa di Paese. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi