Contenuto riservato agli abbonati

Preso a bastonate e pestato: il branco si scatena contro un ambulante a Segusino

Scambia due parole con una ragazza, spunta un giovane e lo minaccia. Lui se ne va: pochi metri dopo l’agguato

SEGUSINO. Preso alle spalle e bastonato dal branco fino a rompergli una gamba e farlo svenire. Ora, sull’aggressione in stile Arancia meccanica, avvenuta qualche giorno fa, in pieno centro a Segusino, stanno indagando i carabinieri della stazione di Pederobba. La vittima dell’agguato è un venditore ambulante di Segusino d’origini marocchine, Fouad Ouggadi, 40 anni, che non ha visto in faccia i suoi aggressori ma è certo che a parteciparvi è stato un giovane del paese che, poco prima che scattasse il pestaggio, lo aveva avvicinato con un atteggiamento da bullo.

l’appello


Attraverso il suo legale, l’avvocato Silvia Berta, lancia un appello per fare luce sulla vicenda: «Chi ha visto l’aggressione si faccia avanti».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi