I turisti del bramito «Bene sul Cansiglio ma non in Val Lapisina»

VITTORIO VENETO

I cervi in amore cominciano ad attirare i primi curiosi. Già ieri seri si sono presentati sull’altopiano visitatori, addirittura in comitiva. Una presenza che continuerà fino all’inizio di ottobre. È il “concerto dei bramiti” e vengono organizzate comitive anche da fuori regione. Ma, attenzione, i cervi, cacciati dal branco di lupi in Cansiglio, si sono dispersi anche lungo la Pedemontana. Ecco, dunque, che il bramito si è avvertito anche a Nove, in Fadalto, nei borghi alti di Fregona.


Teatro dei combattimenti tra i cervi innamorati ha per teatro, ad esempio, la Piana degli alpini, dove sembra siano sopraggiunti una dozzina di ungulati. Le cornate – dicono i residenti – sono talmente forti che si sentono anche da lontano. Ai margini della piana al centro del Cansiglio il bosco si trasforma ogni sera in un teatro di guerra. Così pure il campo di golf dove, tra l’altro, i cervi sono stati avvistati mentre di corsa scappavano dai lupi.

A escludere invece che la Piana degli Alpini, dopo il Cansiglio, sia un luogo dove ascoltare il bramito dei cervi è Silvano De Nardi, presidente della Val Lapisina. «I cervi si possono vedere quasi tutti i giorni, qualcuno può fare qualche bramito, ma in Val Lapisina non si assiste certo al concerto amoroso dei maschi del Cansiglio. Non creiamo false aspettative». I branchi scendono dal Cansiglio per emigrare sul Visentin, per poi raggiungere i boschi circostanti. Ne sono stati avvistati parecchi nella Piana degli Alpini, a Nove, ma anche nei prati vicino al lago Morto. «Sono certamente aumentati rispetto a un tempo», spiega il presidente di circoscrizione. «Li ho visti anche a Forcal dove abito, però andrei cauto: qui non ci sono spazi come sull’Altopiano, non ha senso venire alla Piana degli Alpini per sentire i bramiti. I boschi non sono di facile accesso, sono scoscesi, la vegetazione è fitta ed è anche è molto problematico vederli». Intanto le colture della zona da tempo hanno dovuto subire gli attacchi dei cervi. E non è raro incontrare anche una famigliola al completo. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Zuppetta di sedano rapa, mela verde, quinoa, mandorle e cavolo nero

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi