Un torneo in ricordo di Nicola «Non ti dimenticheremo mai»

Domani l’autopsia sul ragazzo di 17 anni morto improvvisamente a casa. Continuano i messaggi di cordoglio

VALDOBBIADENE. C’è attesa per l’esito dell’autopsia che sarà effettuata domani sul corpo di Nicola Comarella, il ragazzo morto mercoledì a soli a 17 anni nella sua abitazione di Funer davanti ai genitori e ai fratelli. L’esame, che sarà effettuato all’ospedale San Valentino di Montebelluna, chiarirà ogni dubbio sulle cause del decesso del giovane sportivo. Intanto i genitori, con un gesto di estrema che generosità hanno acconsentito l’espianto degli organi che potranno così salvare la vita ad altre persone. I funerali di Nicola Comarella saranno celebrati in forma strettamente privata come previsto dalle ordinanze della Diocesi per contrastare il contagio dal coronavirus. Al l termine dell’ emergenza sarà comunque celebrata una messa in suo ricordo.

La tragedia ha sconvolto Valdobbiadene, il mondo dello sport e la società di Orienteering Tarzo. «A Nicola dedicheremo senz’altro un memorial e altre iniziative », ha detto ieri commosso Silvano Bernardi, presidente dell’Orienteering Tarzo. Nicola infatti si allenava e faceva le gare di orientamento con la società tarzese, mentre praticava l’atletica con il gruppo di Valdobbiadene. Il ragazzo stava bene, a parte qualche piccolo problema di asma e alle cervicali. Nicola avrebbe compiuto 18 anni il prossimo novembre. Frequentava con profitto l’Istituto superiore Verdi di Valdobbiadene. Tra i suoi tanti impegni, svolgeva anche attività di volontariato con l’associazione Pra Cenci. Aveva coltivato anche la passione per il teatro, frequentando corsi di recitazione con l’associazione “Terzo Atto”. Era un ragazzo solare, che amava la compagnia e con un sacco di amici. Cordoglio è stato espresso dal sindaco di Valdobbiadene Luciano Fregonese e dall’intera comunità di Valdobbiadene che si è stretta intorno alla mamma Raffaella, al papà Sandro, ai fratelli Gianluca e Francesco, tutti comprensibilmente straziati dal dolore. —


Francesca Gallo

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi