In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Velocità, boom di multe con il telelaser

Nel 2019 sono state 306 le sanzioni rispetto alle 69 del 2018. Divieti di sosta in aumento nel centro storico

Diego Bortolotto
1 minuto di lettura

CONEGLIANO. Più controlli e sanzioni per eccesso di velocità e divieti di sosta. Per la polizia locale del Coneglianese è un “ritorno al futuro”. Il 2019 è stato il primo anno con cinque Comuni uniti: Conegliano, Santa Lucia, Mareno, Susegana, San Pietro di Feletto. La novità ha portato anche ad un potenziamento dei tradizionali servizi per gli agenti, ovvero stanare chi preme il piede sull'acceleratore o parcheggia in modo selvaggio. «Se ci sono dei limiti e divieti vanno rispettati», ha detto il sindaco Fabio Chies, «sfido chiunque a dire che non ha preso una multa meritata, poi però specialmente sui social sono tutti i fenomeni a contestare, dicendo che avevano parcheggiato da pochi minuti, o ha appena superato il limite di 50 km/h. Anch’io ho preso una multa perché andavo a 52 km/h. Voi agenti tutelate anche quelli che si lamentano, ciò contraddistingue la vostra serietà e professionalità».

la festa

Ieri sera nella pieve di Rua barchessa del municipio di San Pietro si è celebrata la festa in occasione del santo patrono ed è stata un’occasione per fare il bilancio dell’anno appena trascorso. Nel Coneglianese sono schizzate rispetto agli anni scorsi le multe per eccesso di velocità, merito dei controlli con il telelaser che sono quasi quadruplicati. Così le sanzioni sono state 306 nel 2019, rispetto alle 69 del 2018. «La sicurezza stradale è stata garantita anche dal potenziamento della segnaletica, percorsi ciclabili nuovi, messa in sicurezza di attraversamenti pedonali e restringendo le corsie», ha spiegato il comandante Claudio Mallamace, «questa tecnica ha favorito l’abbassamento delle velocità medie e la creazione di fasce di rispetto per l’utenza debole». Il totale delle contravvenzioni al codice della strada è salito a 12.667, quasi metà delle quali per divieto di sosta. Anche il centro storico di Conegliano, finito nei giorni scorsi al centro del dibattito per la sosta selvaggia, era già presidiato con costanza dalla polizia locale.

parcheggi

«L’incremento più significato è stato nei divieti di sosta», ha evidenziato il comandante Mallamace, «anche in centro storico con 1.046 in più rispetto all’anno precedente. Ci sono stati maggiori controlli nell’area della movida, nonostante i commenti inopportuni di qualcuno sui social». Gli automobilisti hanno compreso che l’uso del cellulare e la conseguente distrazione è tra le cause principali di incidenti. Sono calate le multe per l’uso del telefonino al volante: 93 nel 2019, erano state 176 nel 2017. Aumentano invece i guidatori che non mettono le cinture di sicurezza, altro grave rischio in caso di incidente. 109 sono state le sanzioni per il mancato uso delle cinture. Nei 5 comuni sono stati 200 gli incidenti rilevati dalla polizia locale, solo uno mortale. —

Diego Bortolotto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori