Esce "Calma", album della pianista volante Giulia Vazzoler

La trevigiana Giulia Vazzoler, 32 anni, è tornata in Veneto per lanciare le prime due opere che traspongono sul pianoforte brani prelevati dal panorama pop

TREVISO. Si esibisce a volte su un pianoforte bianco a coda, sospeso a tre metri da terra, e con vesti che scendono fino al suolo.

Ma in Turchia e in Medio Oriente è nota come docente nei conservatori e insegnante di musica per bambini nei campi profughi delle Nazioni Unite in Palestina.

La trevigiana Giulia Vazzoler, 32 anni, è tornata in Veneto per lanciare in questi giorni sulle maggiori piattaforme web le prime due opere che traspongono sul pianoforte brani prelevati dal panorama pop, quali «Calma» di Pedro Capò, e «Shallow» di Lady Gaga e Bradley Cooper, preludio di un progetto discografico molto più ampio che uscirà nei prossimi mesi.

Giunta negli anni scorsi per un occasione fortuita all'Edward Said National Music Conservatory of Palestine, la musicista veneta è rimasta nella zona per dividersi tra Betlemme, Gerusalemme, Ramallah e Nablus.

Si è quindi trasferita in Qatar e negli Emirati Arabi per lavorare in grandi catene alberghiere di lusso. È entrata infine a far parte del progetto «Piano Sky» per concerti su strumenti sollevati dal suolo e di grande impatto scenografico. Influencer su Instagram, il profilo di Vazzoler è oggi seguito da oltre 100 mila utenti.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi