Patto Community-Nativa «Il marketing sociale per le aziende sostenibili»

Ad oggi le aziende certificate “B Corp”, ovvero Benefit Corporation, società che nei processi «restituiscono al Pianeta più di quanto tolgono», nella Marca si contano sulle dita di una mano.

Tra queste Perlage Winery, che produce prosecco bio, e Tre cuori, piattaforma di marketing sociale. «Ma il trend è in crescita, perché essere sostenibili non solo fa bene al pianeta, fa bene alle stesse imprese dal punto di vista economico», spiega Auro Palomba, fondatore di Community Group.


Per questo la trevigiana Community, leader italiana nella consulenza strategica per la brand reputation, ha siglato una partnership, il “Memorandum of Interdependence” con la milanese Nativa, prima Benefit Corporation d'Europa che si occupa di certificare le aziende che possono fregiarsi del marchio B Corp. In base all’accordo, oltre 60 professionisti delle due società collaboreranno «per valorizzare imprese che invece di essere estrattive sono “restitutive” e rigenerative», chiarisce Palomba. «Da una parte sosterremo la aziende nel percorso verso la certificazione, dall’altra daremo valore alla reputazione con la comunicazione».

Tra gli step, anche Community avvierà il percorso per la certificazione, dando il buon esempio. «Con la popolazione che continua ad aumentare e il modello di espansione neocapitalista, rispetto ambientale e responsabile sociale d’impresa acquisiscono un peso crescente», sottolinea Palomba. «I parametri di valutazione delle B Corp sono diversi, dal rispetto dell’ambiente al rapporto con dipendenti e stakeholder. Sempre più aziende vogliono capire come esplicitare il proprio modello economico sostenibile, e siamo pronti a guidarle». —

Maria Chiara Pellizzari

Video del giorno

Tokyo 2020, Federica Pellegrini scatenata su Instagram: ecco il suo balletto con Martina Carraro

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi