A Treviso aziende sempre più pessimiste: investimenti e ordini in frenata

Un imprenditore su due prevede un peggioramento nei prossimi sei mesi. Aumentano i costi delle materie prime e le commissioni bancarie, non le vendite